Esiste un modo di gestire le cose che può fare la differenza.

Ciò che voglio raccogliere in questo e nei prossimi articoli spero possa essere utile a tutti gli imprenditori e manager che ogni giorno si confrontano con mille problemi. Mi rivolgo a coloro che si accorgono, nel tempo, che l’ azienda fa una fatica enorme a crescere, ad evolvere ed a migliorare.

Il problema spesso è che manca il tempo, manca la visione e di conseguenza la strategia. Ogni giorno siamo sommersi da problemi, che limitano uno sviluppo metodico della nostra realtà lavorativa.

Sia ben chiaro che i consigli che scrivo non sono teorie. Derivano invece da una vita vissuta in una impresa italiana che è riuscita ad evolversi in maniera esponenziale. Ciò che si è ottenuto è il frutto del lavoro e della collaborazione di ogni singolo individuo partecipe. Una storia fatta di impresa, di sistemi e di collaboratori eccezionali.

Primo ostacolo. Idee chiare e visione positiva.

La prima cosa da sapere per puntare ad ampliare la propria attività è che non esiste sviluppo senza nessuno che pensi allo sviluppo. Non esiste miglioramento se nessuno vuole fare le cose in maniera migliore. Non esiste collaborazione se le persone sono abituate a guardare solo il proprio orticello.

Di fatto l’ impresa è la realizzazione di una idea imprenditoriale, ed è l’ imprenditore che deve guidarla nello sviluppo dell’ idea stessa. Gli imprenditori con le idee chiare e la giusta dose di umiltà sono avvantaggiati in questo. Se non sanno una cosa si chiedono…

' Come posso saperla? '

In ogni caso sanno farsi consigliare, e valutano costantemente le alternative. I veri imprenditori sanno essere attuali, ma allo stesso tempo sanno mutare con il mutamento del mercato.

Una azienda guidata da una persona titubante è invece una barca alla deriva, nella quale ognuno cerca di portare il proprio apporto, senza sapere che essa sarà in ogni caso preda della corrente…al contrario, invece, una realtà guidata da una o più persone, che hanno la stessa visione, è di fatto inarrestabile, sempre a patto che i valori condivisi siano vincenti

Imprenditori titubanti.

Una azienda guidata da una persona titubante è invece una barca alla deriva. Ognuno cerca di portare il proprio apporto, senza sapere che essa sarà, in ogni caso, preda della corrente.

Al contrario, una realtà guidata da una o più persone, con la stessa visione, è di fatto inarrestabile. Occorre ovviamente che i valori condivisi siano vincenti.

I problemi della visione aziendale e della capacità decisionale di una impresa sono vitali, e devono essere valutati sempre. Anche nei momenti in cui la direzione sia per qualche motivo deficitaria, è imprescindibile che essa si affidi per il ruolo decisionale ad altre persone, evitando così che l’ immobilismo prolungato prenda il sopravvento.

L’ immobilismo è il nemico primario delle realtà di successo, orientate al futuro. Una azienda che non sa decidere perde di motivazione, perde di entusiasmo e di volontà. Perdendo i valori motivazionali essa perderà le persone valide, perderà gli stimoli, perdendo di fatto sé stessa.

Il guadagno economico solo un lato dell' impresa.

Il concetto cardine è che si sbaglia nel pensare che l’ azienda si alimenti solamente economicamente. Occorre ricordare che ogni realtà, ricava forza ed energia dal proprio contesto sociale. In tale ambito gerarchicamente la direzione è affidata agli imprenditori ma è la capacità dei singoli a guidare l’ impresa.

In un modello sostenibile le persone si sentono realizzate e più inclini alla collaborazione. Così dalla collaborazione nascono idee, pensieri e miglioramenti, ossia la base delle aziende di successo.

L' idea imprenditoriale si può sempre vedere.

In una azienda di successo, basata su una mentalità vincente, l’ idea imprenditoriale è visibile a primo impatto. Immaginiamo di entrare un in ristorante, come in qualsiasi altra attività. Al primo sguardo si può già cogliere l’ idea centrante dell’ impresa, idea promossa, e deve essere così, da tutti i collaboratori.

Mi è capitato personalmente di pranzare in locali molto belli da vedere, ma nei quali si mangiava non proprio benissimo, con un prezzo decisamente alto…

‘Cosa si può dedurre dell’imprenditore dunque?’

Egli sarà una persona che basa la propria idea imprenditoriale sulla bellezza, bellezza che ai propri occhi ha un valore alto, visto il conto da pagare. Sarà una persona attenta alla forma, ma non al contenuto, se ciò che si mangia non ha alti valori di gradimento, dove tali valori sono la media delle opinioni della propria clientela.

L' idea imprenditoriale è il timone dell' impresa.

Ogni impresa, in definitiva, rispecchia l’ idea di un imprenditore. Se tale idea si basa su valori attuali e moderni, essa sarà per forza di cose vincente. Al contrario un’ idea che non sia in linea con i valori attuali, produrrà aziende dal difficile cammino. Così come, prima o poi, una azienda disorganizzata chiude, allo stesso modo finiranno gli imprenditori che oggi non pensano al benessere dei propri collaboratori.

Benessere, innovazione e tecnologia sono solo alcuni valori delle imprese moderne, che faranno grandi cose nel futuro. Per tutti gli altri imprenditori, convinti di poter puntare al successo, rimarrà l’ amara delusione di non essere mai riusciti a salpare.

[continua su questo articolo]