Si può sempre imparare molto dalle critiche altrui, anche a non badarci.

Quando cominciai la mia carriera lavorativa, fatta di grandi sacrifici ma anche di grandi soddisfazioni, ricordo che c’ era sempre qualcuno che “gufava” per me.

“Gufare”, in termine tecnico lo definirei come “sperare che le cose gli vadano male”.

E’ sempre stata una prerogativa di chi, vedendomi dedito al mio lavoro, non si dimenticava di sparare le proprie sentenze, tra le quali…

  1. Prima o poi le cose andranno male
  2. Prima o poi mi sarei stancato di fare ciò che ho sempre fatto
  3. Prima o poi gli altri mi avrebbero fregato

La mia speranza e la mia lungimiranza andavano a sbattere contro assurde frasi che avevano come unico scopo quello di ricordami che nella vita le cose CAMBIANO!

Chi ci critica ci aiuta.

Io, che di certo sono sempre stato una persona che ha bisogno di persone attorno che “nuotano” nella mia stessa direzione, non ho mai accettato fino in fondo questo genere di atteggiamento. Però, alla veneranda età di 36 anni, ho finalmente capito che per me queste frasi sono una delle risorse più importanti che io possa mai aver avuto.

Si perché, diciamocela tutta…

OBIETTIVI

Può esistere un imprenditore senza un obiettivo?

CRITICHE

Cosa ci stimola più di chi ogni giorno ci critica o ci giudica?

TORTO O RAGIONE

Quanto è appagante per un imprenditore dimostrare agli altri che avevano torto?

Ho sempre creduto molto in me stesso.

Mentre altri, di fronte alle critiche, vedevano un motivo per fermarsi, io ho sempre trovato in questi commenti lo stimolo per andare avanti. Dove loro vedevano un problema io vedevo una opportunità di miglioramento, un’ occasione per analizzare ciò che facevo e come lo facevo.

Di fronte ad un alto muro, io ho sempre cercato un ostacolo da superare, o un obiettivo da raggiungere.

Un sincero grazie a chi mi ha sempre criticato.

Ringrazio coloro che hanno sempre trovato per me il tempo per una critica non richiesta. Non hanno mai perso occasione di dirmi che non ce l’avrei fatta. Alle vostre critiche devo parte del mio successo personale. Ho trasformato il vostro pensiero negativo in un motivo per rialzarmi sempre. Nel frattempo il mio lavoro mi ha regalato grandissime soddisfazioni, ogni giorno.

Perciò, se avete qualche altra critica da farmi, oppure se sentite il bisogno di raccontarmi che il mondo gira, come è logico che sia, fate pure, con comodo.

Mi trovate sempre qua…

Alla continua ricerca di dimostrarvi che avevate torto!

— Fadini Alessandro, Temporary Manager