E’ troppo facile giudicare basandoci esclusivamente sul nostro punto di vista.

Sono sempre stato convinto che spesso sia sempre troppo facile giudicare e/o ad emettere sentenze senza prima provare veramente a capire tutti i punti di vista. E’ sempre stato così, e lo sarà sempre. Credo tuttavia che, se proiettato a livello lavorativo, questo sia uno dei più grandi handicap dell’ imprenditore italiano.

Diciamoci la verità, a tutti è capitato nella vita reale di esprimere il proprio parere, oppure di discutere per far valere le proprie opinioni, o di criticare o elogiare qualcuno.

Ma non ci siamo mai chiesti…

" Quanto abbiamo valutato tutti i punti di vista per poter esprimere una valutazione chiara e ponderata? "

Lì sta il problema, soprattutto se siete imprenditori o indaffarati collaboratori. Continuare a guardare le cose sempre e solamente per come le vediamo è deleterio perché non ci dà la possibilità di vedere con chiarezza una soluzione.

Se siete collaboratori...

Supponiamo voi siate dei collaboratori capaci e che il vostro superiore sia in costante contraddizione con voi, non lasciandovi lavorare con serenità.

Ora, mi chiedo… ‘E’ possibile che il vostro superiore veda il vostro operato in maniera diametralmente opposta a voi?’ Vi siete chiesti veramente, fatti alla mano, ‘Che motivo c’é veramente dietro tanta ostilità?’

Se siete imprenditori...

I vostri clienti piuttosto di comprare da voi se ne inventano di tutti i colori?
Sebbene possa sembrare che Dio abbia interesse a farvi soffrire, vi siete veramente chiesti cosa c’ è che non va nella vostra attività, nel vostro servizio o nel vostro prodotto?

Viviamo troppo spesso nella nostra realtà.

Il punto di partenza è sempre quello. Siamo spesso abituati a dare per corretto ciò che siamo e ciò che facciamo, ma in realtà ci viene difficile ammettere di non essere pronti a ragionare in maniera analitica.

Che sia il vostro superiore o il vostro cliente, non c’ è dubbio che la situazione va ragionata dati alla mano, per capire cosa non va e per reagire di conseguenza.

Non c’ è dubbio…

" Smettetela di guardare con i vostri occhi ciò che vi circonda, quello lo sanno fare tutti. "

— Fadini Alessandro, Temporary Manager

Per capire le dinamiche di ciò che viviamo bisogna saper fare un passo indietro. Dobbiamo analizzare le cose con calma e tranquillità, ossia con la serenità di chi è disposto a vedere oltre.

L’ ho sempre detto, se volete vedere veramente non aprite gli occhi, ma cercate di spalancare la mente.